Monza Rally Show 2018

//Monza Rally Show 2018

Monza Rally Show 2018

2018-10-29T15:37:22+00:0029-10-2018|Categoria: Notizie|

Dal 7 al 9 dicembre torna al Monza Eni Circuit l’immancabile appuntamento con le vetture da rally. Monza Rally Show è un evento unico nel suo genere fin dal 1978 quando il circuito decise di regalare ai suoi spettatori le emozioni delle prove speciali. La tradizione si è rinnovata negli scorsi anni arricchendo lo spettacolo su strada di eventi e iniziative nel paddock che hanno portato più di 55.000 spettatori in autodromo. Un pubblico appassionato che continua a crescere grazie alla partecipazione nelle gare non solo di piloti da rally ma anche di biker e driver di altre categorie. L’attenzione riservata al Monza Rally Show dai media internazionali ha elevato la gara ad un appuntamento ormai classico nel panorama motoristico. Tre giorni di passioni e adrenalina diventate tradizione anche per i numerosi spettatori che continuano a confermare la loro presenza e il loro entusiasmo di anno in anno.

Le vetture ammesse al Monza Rally Show si dividono tra classi moderne e storiche. Le prime comprendono auto R2B, R3C, R3T, R5, WRC 1.6 e le performanti 400/01 WRC Plus. Le storiche invece ammettono auto del 2° raggruppamento (dal 1972 al 1975 oltre 1600 cc), 3° raggruppamento (dal 1976 al 1981 oltre 1600 cc) e 4° raggruppamento (sia del periodo J1 dal 1982 al 1985 che del periodo J2 dal 1986 al 1990, secondo le specifiche indicate sul sito www.monzarallyshow.it).
Giovedì 6 dicembre sarà dedicato alle prove libere facoltative sulla pista stradale, alle verifiche sportive, tecniche e alle ricognizioni di tutte le classi.
Venerdì 7 dicembre si entra nel vivo della manifestazione con lo shakedown composto da tre passaggi del percorso (4,7 chilometri per giro) e partenza con semaforo. Nel pomeriggio, dopo la grid exhibition, sono previste le prime due Prove Speciali per un totale di 13,330 chilometri. Alle 16:05 la PS 1 Monza 1 e alle 16:44 la PS 2 Roccolo 1. L’ordine di partenza delle vetture per la prima tappa sarà: storiche, WRC, R5, R3, R2.
Sabato 8 dicembre si correrà dalla terza alla sesta Prova Speciale per un percorso complessivo di 73,900 chilometri per le vetture moderne (49,650 chilometri per le storiche). Alle 9:05 è prevista la PS 3 Parabolica 1, alle 11:34 la PS 4 Autodromo 1, alle 14:03 la PS 5 Parabolica 2 e alle 16:32 la PS 6 Grand Prix 1. L’ordine di partenza della seconda tappa sarà: storiche, R2, R3, R5 e WRC.
Domenica 9 dicembre infine le ultime tre Prove Speciali con un chilometraggio complessivo di 58,830 (34,580 per le storiche). Alle 8:05 partirà la PS 7 Grand Prix 2, alle 10:49 la PS 8 Roccolo 2 e alle 11:44 la PS 9 Monza 2. La prova spettacolo Masters’ Show sul rettifilo centrale dell’Autodromo è prevista per le 14:15 circa. L’ordine di partenza dell’ultima tappa sarà: storiche, R2, R3, R5 e WRC.
Tutte le nove Prove Speciali si svolgeranno su fondo asfalto. Gli orari del programma sono provvisori e potrebbero variare. Le auto moderne percorreranno nell’intero weekend 146,060 chilometri mentre le storiche si fermeranno a 97,560 chilometri. Verranno premiati i vincitori assoluti del rally, i vincitori di classe di ciascun gruppo e i due equipaggi vincitori del Masters’ Show.

I biglietti del Monza Rally Show sono già disponibili in prevendita, fino al 31 ottobre ad un prezzo speciale. È possibile acquistarli online su monzarallyshow.it oppure su ticketone.it, via telefono con l’aiuto di un operatore chiamando il numero 892.101 oppure nei punti vendita fisici abilitati (l’elenco completo è su monzarallyshow.it). Tutti i soci Automobile Club d’Italia hanno diritto ad una scontistica a loro dedicata: maggiori informazioni si possono trovare sul sito aci.it, presso gli Automobile Club provinciali oppure nelle Delegazioni aderenti.